Cerca nel titolo, nel sottotitolo, scrivi la testata o cerca nel testo

Data di pubblicazione

-

Oltre 500 bambini provenienti da 28 città d'Italia per l'evento nazionale di "Eureka! Funziona! 4.0"

  • 29 Maggio 2016 |
  • dimensione font
  • Stampa

La gara di costruzioni tecnologiche, promossa da Federmeccanica in accordo con il MIUR per orientare gli studenti delle scuole primarie al “saper fare”, è giunta alla quarta edizione.

Oggi a Bologna la festa dedicata a tutti i piccoli inventori.

 

Bologna, 27 maggio 2016 – Grande festa oggi a Bologna per i vincitori della quarta edizione di Eureka! Funziona!, la gara di costruzioni tecnologiche per giovani inventori. Oltre 500 gli alunni delle classi di quinta elementare provenienti da 28 città italiane.  Il Teatro Comunale di Bologna è stato per un giorno la scenografia perfetta di giochi, intrattenimenti, interviste ai piccoli protagonisti e spazi espositivi per le loro invenzioni. Ospite d’onore, oltre agli attori del Teatro Educativo, Francesco Nori ricercatore dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) nonché uno dei Responsabili della linea di ricerca sul “robot umanoide” iCub che ha raccontato attraverso video e prototipi, il mondo dell’automazione e della robotica, tema di questa edizione del 2016.

Il progetto Eureka!Funziona! attivo in Europa dal 2003, in Italia è stato promosso a livello nazionale da Federmeccanica in accordo con il MIUR e con la collaborazione di numerose Associazioni Territoriali di Confindustria. L’obiettivo è stimolare l'ingegno e sviluppare le competenze interdisciplinari e l’attitudine al lavoro di gruppo di migliaia di bambini al terzo, quarto e quinto anno della scuola elementare. Ai partecipanti è stato richiesto di elaborare, partendo da un kit di materiali, un’invenzione giocattolo traendo ispirazione dalla vita quotidiana. Il principio che anima Eureka! Funziona!, infatti, è proprio quello di utilizzare “l’invenzione” come strumento per imparare.

«Eureka! Funziona! 4.0 - sottolinea il Presidente di Federmeccanica Fabio Storchi - vuole rendere  partecipi i bambini del passaggio storico che stiamo vivendo nell’industria e nella società grazie alla diffusione delle nuove tecnologie e dell’innovazione in tutti i campi. Una trasformazione che loro stessi potranno influenzare con le loro idee, la loro creatività, il loro ingegno. L’avvento di Industry 4.0, la quarta rivoluzione industriale, sarà un vero spartiacque rispetto al passato e i nostri bambini, se lo vorranno, potranno essere artefici del proprio futuro». «Per le attività lavorative e professionali – continua Storchi – sono e saranno sempre più richieste una cultura tecnica e conoscenze trasversali di cui dobbiamo occuparci già agli esordi della formazione scolastica, affinché la carenza di competenze, che oggi il mondo delle imprese lamenta, possa in futuro non rappresentare più un problema».

Quest’anno al progetto hanno partecipato oltre 11.000 bambini delle scuole primarie. Federmeccanica ha provveduto alla distribuzione di 2.200 kit, confezionati dall'"Associazione Realmonte" impiegando rifugiati politici, ma anche di schede informative elaborate dall' "Associazione per l'Insegnamento della Fisica" sui principi della fisica che i bambini inconsapevolmente applicano.

Per consentire l’automazione dei vari giocattoli inventati, progettati e costruiti dai bambini, sono stati inseriti all’interno dei kit elementi quali un motorino, un interruttore reed, un led. In particolare il reed è un dispositivo formato da due magneti che, se avvicinati, generano un contatto e che quindi consentono al motorino di avviarsi o al led di accendersi, anche senza toccarsi. In questo modo abbiamo simulato e semplificato un fenomeno come l’automazione, che è alla base della cosiddetta “Fabbrica Intelligente”.

«La combinazione della creatività tipica italiana con la capacità di “fare squadra”, di integrare la teoria con la pratica, di lavorare in team e di stimolare lo spirito imprenditoriale – evidenzia Federico Visentin, Vice Presidente di Federmeccanica con delega all’Education – dà al progetto un valore formativo importantissimo che vorremmo che gli studenti potessero continuare a sviluppare in tutto il percorso scolastico».

Foto e video sono disponibili sulla pagina Facebook e sul canale Youtube di Federmeccanica. Link selezione immagini di Eureka! Funziona! 4.0: https://goo.gl/sESxZz

Eureka! Funziona! si rivolge ai bambini della scuola elementare, in particolare 3°, 4° e 5° anno; si ispira a un’esperienza in essere in Finlandia dal 2003. In Italia, il progetto è promosso da Federmeccanica in accordo con il MIUR. Alla prima edizione, nel 2013, hanno partecipato 4000 bambini con 800 kit; alla seconda edizione hanno aderito circa 8000 bambini con 1500 kit; alla terza 10000 bambini con 2000 kit distribuiti. Da qualche mese è attiva la pagina Facebook di Eureka! Funziona! sulla quale è possibile visionare il materiale relativo agli eventi realizzati nelle due precedenti edizioni (per le quali i due temi erano rispettivamente la pneumatica e la meccanica).

Per info:
Ilenia Cordova: 06.5925446 – ilenia.cordova@federmeccanica.it
Ilaria Bellandi: 340.9522880 – ilaria.bellandi@communitygroup.it

 

Torna in alto